FAR

Attraverso questo lavoro ho voluto porre l'attenzione sulla percezione dei sensi, vedenti e non vedenti sullo stesso piano sensoriale.
Di fronte ad immagini volutamente prive di dettagli solo le parole possono avere le stesse valenze.
L'intento è quindi quello di avvicinare mondi differenti attraverso percorsi di fantasia privi di confini, questa variante di due mondi fatti di presenza e assenza di vista accomunati dalla presenza della parola apre un mondo di fantasia per uno e per l'altro, chi vede (un'immagine non definita) attraverso le parole potrà evocare un mondo che potrà combaciare con quello che i non vedenti potranno immaginare...
l'assenza di confini tra il visibile e il non diventa quindi tangibile grazie alle parole descrittive,
questo progetto in realtà è uno scambio tra esseri umani...

Through this work I wanted to focus on the perception of the senses, sighted and blind on the same sensory level.
Faced with images intentionally lacking in detail, only words can have the same values.
The intent is therefore to bring different worlds through paths of fantasy without boundaries, this variant of two worlds made of presence and absence of sight united by the presence of the word opens a fantasy world for one and the other, who sees (an undefined image) through words can evoke a world that can match what the blind can imagine ...
the absence of boundaries between the visible and the non therefore becomes tangible thanks to the descriptive words,
this project is actually an exchange between human beings ...

loading